Affitto di appartamenti a Barcellona

Español | Català | English | Français | Deutsch | Italiano
 

Guida di Barcellona

 

Con questa guida turistica di Barcellona invitiamo i turisti a seguire il percorso della città dall'epoca in cui era colonia romana fino al suo attuale carattere moderno, senza dimenticare l'impronta lasciata dai grandi geni dell'arte e della cultura come Gaudí, Miró e Picasso. Tutte le Barcellone passate e presenti vi attendono.

Il team di Bcn Aparts vi aiuterà a organizzare la giornata per poter visitare la città durante la vostra permanenza, in base alle vostre preferenze e durante i giorni in cui sarete a Barcellona.

 

. La Barcellona Romana

. La Barcellona Medievale

. La Barcellona Modernista

. La Barcellona di Gaudí

. La Barcellona Contemporanea

. La Barcelona verda. Els parcs

 

La Barcellona Romana

 

 

Una visita nella Barcellona romana è uno scrigno di sorprese. Con resti archeologici risalenti all'epoca della formazione della città e fondata nel I secolo a.C., Barcino ci ha lasciato un'eredità di grande valore. Li scopriremo passeggiando nel barrio Gotico,  il posizionamento della prima cinta murata.

Un percorso lungo il perimetro del muro romano ci porta fino ai resti presenti in luoghi come la Plaza Ramón Berenguer, la calle Tapineria o la Plaza Nueva. Qui si trova una delle porte d'ingresso a Barcellona. Due torri della cinta muraria testimoniano che qui entravano carri e pedoni. A un lato, addossato alla casa della Ardiaca, troviamo i resti di una copia moderna di uno dei due acquedotti della città. Da qui partiva una delle vie principali della colonia romana, l'antico Cardo, oggi calle del Obispo, che si intersecava alcuni metri più avanti con il Decumano, l'attuale Bajada de la Librería.

Nel punto d'intersezione si trovava il Foro romano, che corrisponde all'attuale Plaza de Sant Jaime. Possiamo vedere i resti imponenti di quattro colonne del tempio di Augusto nella calle Paradís, all'interno della sede del Centro Excursionista de Cataluña. Vicino, nella plaza del Rey, il Museo de Historia de la Ciudad de Barcelona ci offre una visita nell'interessante complesso archeologico dell'antica colonia romana di Barcino. E fuori dalla recinzione, nella Plaza Villa de Madrid, si possono ammirare 70 tombe dell'antica necropoli.

 

Punti di interesse:

Colonne del Tempio di Augusto,  cinta muraria e acquedotti romani (casa de la Ardiaca), cinta muraria e porta d'ingresso alla città (Plaza Nueva), cinta muraria e torri di difesa della città romana di Barcino (Plaza Ramón Berenguer), necropoli romana (Plaza Villa de Madrid).

MUSEI

Museo de Arqueología de Cataluña, MUHBA (Museo de Historia de Barcelona)

 

 

La Barcellona Medievale

 

 

La visita nella Barcellona medievale è uno dei percorsi più appassionanti che offre la città. Il potere esercitato dalla corona catalano aragonese durante il Medio Evo sul Mediterraneo ha lasciato un'eredità di grandissimo valore in palazzi, chiese ed edifici civili. Troviamo tutto ciò principalmente nella Ciutat Vella.

La Plaza del Rey è un punto nevralgico nella storia di Barcellona. Al lato della piazza, il Municipio di Barcellona ci parla delle origini medievali di questa istituzione e, poco lontano, la cattedrale risalta tra costruzioni gotiche e neo gotiche, in competizione con chiese di una bellezza unica come quella di Santa María del Pi o la magnifica Santa María del Mar, nel barrio de la Ribera. Nella stessa location meritano una visita i palazzi della calle Moncada, oggi sede di musei e gallerie d'arte.

Nella Vía Layetana, la Plaza Ramón Berenguer disegna un profilo armonico tra l'eredità romana e quella medievale. Le chiese più antiche di Barcellona, San Pedro de les Puellas e San Pablo del Campo, in stile romanico, osservano in per perdite il trascorrere del tempo nei barrios di San Pedro e Raval.

Al lato del mare, troviamo edifici civili di stile gotico che parlano del passato marinaresco di Barcellona durante il Medio Evo, come la Lonja e le Reales Atarazanas,  sede del Museo Marítimo de Barcelona. E più distanti dal centro, il monastero di Pedralbes offre una visita in uno spazio raccolte tranquillo, e a Montjuic, la visita al MNAC rappresenta la ciliegina sulla torta nella visita alla Barcellona medievale.

Punti di interesse:

Municipio o case della città, antico ospedale della Santa Cruz, calle Moncada, Cattedrale,  chiesa di Santa María del Pi, la Lonja, Palacio de la Generalidad, plaza del Rey, Santa María del Mar, San Pablo del Campo, San Pedro de las Puellas.

 

MUSEI:

MUHBA (Museo de Historia de Barcelona), Museo Marítimo de Barcelona

 

 

La Barcellona Modernista

 

 

Parlare di Barcellona è come parlare di Modernismo. Uno stile che sorse splendente alla fine del XIX secolo per manifestarsi in centinaia di edifici di grande bellezza che incontreremo lungo il nostro cammino. Lasciamoci affascinare ancora una volta dalle opere maestre di uno stile ricco di lusso, fantasia, simbolismo e colore.

Dietro alle centenarie facciate moderniste del Ensanche, troviamo il nome delle famiglie della borghesia barcellonese nonché degli architetti più famosi. Un ottimo esempio di esse sono le tre case della cosiddetta Manzana de la Discordia (mela della discordia) nel Paseo de Gracia, tra la calle Consejo de Ciento e la calle Aragón. Qui tre dei grandi architetti del Modernismo, Lluís Domènech i Montaner, Josep Puig i Cadafalch e Antoni Gaudí, costruirono una casa rispettivamente per le famiglie familias Lleó Morera, Amatller e Batlló. Sebbene sia nel distretto del Ensanche, e più precisamente nella zona conosciuta con il nome di Cuadrado de Oro, dove troviamo la maggior concentrazione di edifici modernisti, questo stile architettonico è presente anche in molti altri luoghi di Barcellona.

In Ciutat Vella si trova l'impareggiabile Palacio de la Música Catalana, e nel Parque de la Ciudadela, l'edificio del Museo de Ciencias Naturales y Zoología, giusto per citarne due. L'ospedale della Santa Cruz y San Pablo è una delle nuove opere maestre del Modernismo barcellonese dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Senza dubbio Barcellona è la città europea dove il Modernismo ha una presenza maggiore nella fisionomia e nella personalità della città.

 

Punti di interesse:

Casa Amatller, Casa Batlló, Casa Milà (La Pedrera), Casa Bruno Cuadros, Casa Comalat, Casa Fuster, Casa Lleó Morera, Casa Martí (Els 4 gats), Casa Roviralta, Casa Sayrach, Casa Terrades (Casa de les Puntas), Palacio Barón de Cuadras, Palacio de la Música Catalana, Palacio Montaner.

 

MUSEI:

Museo de Modernismo Catalán (Mmcat) 

 

 

La Barcellona di Gaudí

 

 

Gaudí è un nome associato a Barcellona che non si può non conoscere quando si ammirano le sue migliori opere che costituiscono un tesoro di forme, idee, simboli e fantasia difficilmente superabili. Le opere gaudiniane che possiamo visitare Barcellona ci permettono di comprendere l'architetto di maggior prestigio internazionale che ha lavorato nella città.

È nel centro del Ensanche, nel Paseo de Gracia, dove troviamo le case più vistose e conosciute di Antonio Gaudí. Da un lato, all'angolo con la calle Provenza, la Casa Milà, la famosa Pedrera, con forme ondulate che ricordano le onde del mare. Più in basso, la Casa Batlló, metafora della leggenda di San Giorgio. I passi di Gaudí si avvicinano alla sua opera principale, la Sagrada Familia, una bibbia architettonica infinita che si è trasformata nel simbolo di Barcellona.

Ma Gaudí non termina qui. Il Parque Güell è un elemento indispensabile per comprendere il gioco gaudiniano tra la natura e l'architettura. I padiglioni di entrata alla tenuta Güell, a lato del Palacio de Pedralbes, la cripta della Chiesa della Colonia Güell o il Palacio Güell, nella calle Nou de la Rambla, portano il nome del loro principale mecenate: Eusebi Güell.

La Casa Calvet, la sorprendente Casa Vicens o la Casa Bellesguard sono altri esempi che possiamo ammirare a Barcellona, così come lo sconosciuto Colegio de las Teresianas, un edificio splendido situato nel barrio de Sarrià. Barcellona è la città di Gaudí dove il genio universale ha lasciato la sua impronta unica.

Punti di interesse:

Casa Batlló, Casa Bellesguard e Viaducto, Casa Calvet, Casa Milà (La Pedrera), Casa Vicens, Colegio de las Teresianas, Colonia Güell, Palacio Güell, Parque Güell, padiglioni della Tenuta Güell, Basilica della Sagrada Familia.

MUSEI:

Casa museo Gaudí, MUHBA-Parque Güell 

 

Barcellona Contemporanea

 

 

Barcellona è nota a in tutto il mondo per la sua architettura. Per questo motivo la città è voluta rimanere al passo dei tempi e disporre dei migliori edifici contemporanei al mondo. I nomi dei grandi architetti artisti del momento sono presenti negli angoli di quasi ogni barrio della città.

Il MACBA o Museo de Arte Contemporáneo de Barcelona, situato nel cuore del barrio del Raval e inaugurato nel 1995, è uno dei numerosi edifici che vanta una firma di prestigio internazionale. In questo caso si tratta di Richard Meier. Ma la singolarità dell'architettura contemporanea di Barcellona la troviamo anche negli edifici più prestigiosi come la Torre Agbar, di Jean Nouvel;  la Torre de Collserola, di Norman Foster; l'Auditorio, di Rafael Moneo; il TCN, di Ricard Bofill; o il ponte di Bac de Roda, di Santiago de Calatrava.

Barrios interi di Barcellona sono vincolati a architettura post-moderna, come per esempio la Villa Olímpica, nata dall'antico terreno industriale di Pueblonuevo dinnanzi al mare. Nella Anilla Olímpica de Montjuic troviamo il Palacio Sant Jordi, opera dell'architetto giapponese Arata Isozaki e, molto vicino, il Giardino botanico di Barcellona si estende sul versante della montagna come una maglia di terrazze completamente accessibili.

Vale la pena lasciarsi catturare dai numerosi parchi di Barcellona per scoprire opere di sculture pubbliche contemporanee e disegni audaci. Troveremo opere notevoli nel parco della Estación del Norte, nel parco della España Industrial o nel parco di Joan Miró, dominato dalla scultura monumentale dell'artista.

Punti di interesse:

Anilla Olímpica de Montjuic, antiche fabbriche di Can Felipa e Can Ricart, Auditorio de Barcelona, Mercado de Santa Catalina, Parque Central de Nou Barris, Parque Diagonal Mar, Parque de Joan Miró, Parque de la España Industrial, Parque de la Estación del Norte, Parque del Clot, Parque del Fórum, Parque del Centro de Pueblonuevo, Puente de Bac de Roda, Puerto Olímpico, TNC (Teatro Nacional de Cataluña), Torre Agbar, Torre de Collserola, Velódromo e Parque de Joan Brossa, Villa Olímpica.

MUSEI:

Centro de Cultura Contemporánea de Barcelona (CCCB), Museo de Arte Contemporáneo de Barcelona.

 

 

La Barcellona verde. I Parchi.

 

 

Si possono visitare molte Barcellone: quella dei barrios, la gotica, la modernista, la contemporanea… ma esiste anche una Barcellona verde, la Barcellona dei parchi e dei giardini. Sono distribuiti in tutta la città. Sono spazi verdi che hanno sempre un grande interesse, botanico, urbanistico o scultorico.

Barcellona consente di passeggiare in parchi e giardini pubblici di ogni tipo. Parchi con boschi e aree ombreggiate, con superfici verdi dove prendere il sole, trovare fontane, stagni, sculture e giochi per bambini. Due grandi polmoni verdi fiancheggiano Barcellona: il parco di Collserola mette a disposizione 8000 ettari di superficie protetta, e il parco di Montjuic è la collina che nasconde un tesoro di giardini, tra cui il Giardino Botanico. I romantici parchi del Laberinto, di Cervantes o il popolare parco della Ciudadela conservano il sapore dei giardini classici. Ai piedi della Collserola alcuni giardini di aspetto boschivo colorano di verde i barrios vicini alla montagna. La vegetazione mediterranea è la protagonista nel parco de l’Oreneta, o nei parchi Guineueta e Turó de la Peira. Non molto lontano da qui, nel distretto di Gracia, il Parque Güell mostra l'impronta di Gaudí.

E per gli amanti della modernità, Barcellona offre infinite possibilità per scoprire il disegno di nuove superfici verdi che cercano di integrarsi tra la natura e l'urbanizzazione. Esempio di ciò sono il parco Diagonal Mar, il parco Central de Nou Barris o i parchi sorti in precedenti aree industriali e ferroviarie, come ad esempio il parco de la Estación del Norte o il parco del Clot.

Punti di interesse:

Parque Güell, parque del Centro de Pueblonuevo, parque de la Ciudadela, parque Diagonal Mar, parque de Collserola, parque de Joan Miró, parque de Montjuic, parque de San Martín, parque del Clot, parque del Fórum, parque del Laberinto, parque del Turó de la Peira, Velódromo e parque de Joan Brossa.

 
 
Prenota ora
Arrivo
Partenza
Persone
 
 
Condizioni generali
 
 
Appartamenti siti in Passeig de Gràcia:
Appartamenti siti in Eixample:
Appartamenti siti in Gràcia:
Appartamenti siti in Sagrada Familia:
Appartamenti siti in Beach:
Appartamenti siti in Fira:
 
Bcn Aparts - Aparadors Virtuals S.L. - Tel: +34 687 91 94 41 - info@bcnaparts.com